Mercoledì 08 Aprile 2020
REGISTER
Francesco Russo è il nuovo segretario del PD PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Antonio Parrella   
Martedì 04 Febbraio 2020 12:30
FRATTAMAGGIORE. L'ex sindaco Francesco Russo
 
è il nuovo segretario cittadino del Pd
 
di Antonio Parrella
 
FRATTAMAGGIORE (NAPOLI). Il Partito democratico ha un nuovo segretario cittadino. E' il dottor Francesco Russo, già sindaco di Frattamaggiore per due consiliature consecutive, che è stato eletto nel Congresso cittadino. "Il Congresso del circolo di Frattamaggiore del Pd ha scelto me come segretario di sezione - sottlinea il neo segretario - non abbiamo accettato provocazioni, che pure non sono mancate e non abbiamo replicato ai colpi bassi, ma abbiamo preferito alzare l'asticella del confronto sui temi, sugli obiettivi, sull'itinerario da seguire. Ed abbiamo avuto ragione. La nostra mozione, quella elaborata dal gruppo "RipartiAmo", è stata l'unica presentata al congresso". Poi aggiunge: "abbiamo preferito lavorare per l'unità del partito su una linea chiara, una linea sposata anche dalla minoranza democratica che ha preferito lavorare e aderire mettendo al centro la nostra mozione. Pertanto spero vivamente che questo atto sia il primo per un'analisi seria e costruttiva, anche in vista delle importanti sfide future che ci attendono. E - aggiunge l'ex fascia tricolore - facendo prevalere la meritocrazia e la politica, senza più inutili fughe in avanti e scelte frutto di insignificanti ed infruttuosi personalismi". Russo analizza, poi, le ultime vicende del suo partito, sia a livello regionale che nazionale. "Il Partito democratico - chiosa - è passato in pochi mesi da antagonista a coprotagonista nel panorama della politica nazionale, passando così dall'opposizione alla maggiorana dell'attuale Governo Conte bis. Un governo spesso descritto quasi allo sbando. Pochi giorni fa, invece, c'è stata l'affermazione del Pd alle elezioni regionali in Emilia Romagna, come se il Pd avesse trovato nuova compattezza ed nuova linfa per affrontare le prossime sfide regionali ed amministrative. Pertanto - prosegue Russo - bisogna disegnare una linea chiara, mettere in campo in vista delle prossime elezioni Amministrative una proposta programmatica politica migliore, nuova, diversa, di qualità. Lo avevamo scritto sui manifesti affissi in città per augurare buon anno alla nostra cittadina. E l'itinerario tracciato in quell'occasione ha trovato la condivisione dei militanti nel dibattito interno e nella soluzione finale da cui è nata la mia investitura, per acclamazione, a segretario del Pd. Innanzitutto è emersa la necessità di rilanciare il partito, restituendo al circolo di Frattamaggiore la centralità nei processi politici e amministrativi. A differenza di quanto è accaduto in questi anni al punto da costringere molti consiglieri comunali e militanti a prendere le distanze dai democratici perché la sezione è stata umiliata, calpestata, mortificata. Una sezione mai coinvolta in alcun processo, messa da parte per favorire ambizioni personali a scapito dell'efficienza amministrativa e quindi dell'interesse collettivo". Poi aggiunge: "la vittoria dell'Emilia Romagna, però, il Pd la deve certamente anche al movimento delle Sardine, capeggiata da giovani, che dovrebbero ricevere la "chiamata alle armi" scendendo nuovamente in campo per essere protagonisti della storia che vivono". "Comunque - assicura Russo - dopo aver riorganizzato la sezione, forti anche della partecipazione al coordinamento, per la prima volta nella storia, di quattro esponenti del movimento giovanile del partito, metteremo in campo tutte le iniziative politiche per preparare la prossima campagna elettorale Amministrativa. C'è bisogno di ricostruire un tessuto politico, rilanciando un confronto sui temi e mettendo al centro partiti e movimenti civici. Il congresso di sezione mi ha conferito un mandato chiaro e, pertanto, presenteremo alla città, come detto, una proposta politica e amministrativa diversa e migliore. Insomma, sono in campo, siamo tutti in campo. Per Frattamaggiore. Di nuovo. Di più. Il Pd non deve dimenticare che però il partito di Matteo Salvini, soprattutto al Sud, cresce sempre più nei consensi, basta guardare i numeri delle scorse elezioni regionali in Calabria, dove la Lega si è posizionata al terzo posto come partito, mentre alle scorse elezioni regionali nella stessa regione la lista non era pervenuta. Il Partito Democratico deve, quindi, far scendere in campo i migliori elementi che compongono le sue fila, soprattutto in ambito locale. Francesco Russo ha sempre fatto politica sposando sempre lo stesso partito, ha amministrato la città di Frattamaggiore per dieci anni al meglio. Sono queste le persone che il Pd con forza deve tenere strette al proprio fianco. Questo congresso - conclude Russo - ha sancito uno spartiacque. Il Pd si riappropria del ruolo che gli compete e già in queste ore lavorerò, da segretario di tutti, minoranza compresa, per riportare nel partito le migliori energie mortificate in questi anni senza alcuna ragione valida. Ringrazio il segretario provinciale Marco Sarracino per il contributo determinante che da anni dedica alle nostre comunità; grazie ai militanti, ai tesserati, ai consiglieri comunali, ai Giovani democratici, ai cittadini che hanno partecipato ai lavori. Oggi si apre una nuova stagione per Frattamaggiore restituendo la centralità a quella buona politica che per fortuna già conosciamo".