Giovedì 27 Giugno 2019
REGISTER
Giovedì concerto di Alice PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Lino Turco   
Martedì 18 Dicembre 2018 21:52

Napoli, tutto pronto per il concerto di Alice

L'appuntamento è per giovedì 20 dicembre, presso la chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova, nell'ambito della rassegna Sacro Sud - Anime Salve

di Lino Turco


NAPOLI. Cresce l'attesa per il concerto di Alice, una straordinaria artista dalcurriculum che davvero non necessita di presentazioni e che, con il suo spettacolo "Viaggio in Italia Live", canta i brani di notissimi interpreti della musica italiana, tra cui Franco Battiato, Juri Camisasca, Lucio Dalla, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, Mino Di Martino, Ivano Fossati, Francesco Guccini, Giorgio Gaber, Claudio Rocchi, Giuni Russo. La grande performance di Alice si terrà giovedì prossimo, 20 dicembre (inizio ore 20), presso la chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova. E così dopo il concerto del folk italiano di "Bella Ciao", la rassegna 

"Sacro Sud - Anime Salve", affidata alla direzione artistica di Enzo Avitabile, continua i suoi fantastici appuntamenti, proponendo ora una grande voce al femminile.
Alice sarà accompagnata sul palco da Carlo Guaitoli (pianoforte e tastiere) ed Antonello D'Urso (chitarre e programmazioni), a raccontare come è nato e cosa rappresenta questo concerto… "Quando è nata l'idea di produrre una serie di concerti intitolati Viaggio in Italia (titolo rubato ad un mio album del 2003), stavo lavorando a due altri progetti ai quali tengo moltissimo. Però, destino ha voluto che venissi chiamata per cantare insieme a Ron un brano inedito di Lucio Dalla, Almeno pensami, addirittura a San Remo. Di lì sono passati molti fili della mia esistenza e mai e poi mai, nonostante la fortuna lì ottenuta, avrei pensato di tornarci. Ma nemmeno potevo lasciarmi scappare la possibilità di cantare una così toccante canzone, peraltro insieme ad un caro amico. Ebbene sì, è bastato questo per farmi immergere nuovamente nella bellezza di certe canzoni italiane d'autore. Di Lucio avevo inserito con enorme piacere la nuova versione di un suo brano, Il cielo, nell'album Samsara. Si sa, le cose veramente sentite sono destinate a congiungersi. Secondo motivo, ma non meno importante per spingermi a derogare da quanto stavo mettendo in cantiere e a fami riprendere e rinnovare Viaggio in Italia, è stata l'esperienza del lungo tour a fianco di Battiato. Cantare le sue canzoni è sempre stato un enorme piacere per me; e cantarle così spesso insieme a lui anche un privilegio. Ma in Weekend c'era anche un doppio tributo a Claudio Rocchi, un autore straordinario di cui si è sempre parlato troppo poco, senza scordare poi quanto io tenga alle canzoni di De Andrè, De Gregori, Fossati, Gaber, Guccini e Giuni Russo che avevo inciso.
Beh, a quel punto naturale che sia venuto in mente di fare qualche concerto con questo repertorio." Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti. La rassegna rientra nel più ampio progetto "Musica del Sud: identità e rivoluzione", ideato e curato dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e finanziato dalla Regione Campania a valere sul Programma operativo complementare (POC) 2014-2020 - piano strategico regionale per la cultura e i beni culturali- programmazione 2018. Realizzata grazie anche al prezioso lavoro di "Black Tarantella", ed affidata alla collaudata efficienza della "xeventi&Communications" per la comunicazione, la rassegna tornerà Sabato 22 dicembre 2018 con la musica di Mohammad Reza Mortazavi (Iran) in programma alla chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia alle ore 20,00.

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Dicembre 2018 18:25