Giovedì 15 Novembre 2018
REGISTER
Nocera, al via presso l’ospedale “Umberto I” il Corso di Chirurgia Urologica Laparoscopica Avanzata PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Antonio Parrella   
Venerdì 22 Giugno 2018 15:20

 

Il simposio si terrà lunedì 25 e martedì 26 giugno

di Antonio Parrella

NOCERA INFERIORE. Fari puntati sulla salute. Tutto pronto per il Corso di Chirurgia Urologica Laparoscopica Avanzata, in programma lunedì 25 e martedì 26 giugno, presso l’ospedale Umberto I di Nocera (Asl Salerno). L’importante happening sanitario è organizzato dall’Unità Operativa di Urologia, diretta dal professore Roberto Sanseverino. Sanseverino è, tra l’altro, membro di numerose Associazioni Scientifiche Nazionali ed Internazionali: European Association of Urology (EAU), American Urological Association (AUA), European Society for Organ Transplantation (ESOT), Società Italiana di Urologia (SIU), Associazione Urologi Italiani (AURO.it), Association Française d’Urologie (AFU), Società Italiana di Urologia Oncologica (SIUrO) e Associazione Campana di Urologia (ACU). E così esperti del settore e discenti potranno seguire l’interessante simposio rigorosamente in diretta dalla sala congressuale, mediante l'utilizzo della tecnologia 3D, e potranno assistere agli interventi chirurgici, realizzati presso le sale operatorie dell’ospedale di Nocera. Inoltre, il folto programma prevede numerose relazioni scientifiche sulle principali tematiche della chirurgia urologica. Il professore Sanseverino e la sua equipe organizzano ormai da oltre un decennio vari eventi di questo genere. Il corso di quest’anno sarà incentrato in modo peculiare sulla introduzione dell’alta tecnologia nella chirurgia moderna. Saranno, infatti, realizzati interventi chirurgici con tecnologia video in 3D, che saranno ritrasmessi in tridimensionale, presso l’aula dove numerosi urologi, osserveranno le procedure chirurgiche ed interagiranno con i principali esperti nazionali ed internazionali. Pertanto verranno utilizzate molte tecnologie innovative da bracci robotizzati alla idrodissezione chirurgica, dai più moderni sistemi di emostasi e sezione dei tessuti alla implementazione dei più avanzati sistemi di diagnostica intraoperatoria. Durante la kermesse specialistica saranno presentati anche diversi interventi avanzati di chirurgia robotica, tecnologia, questa, non ancora presente nell’ Azienda, ma che il professore Sanseverino, in qualità di Direttore del Dipartimento di Chirurgia-Urologia, sta cercando di acquisire d’intesa con la Direzione Strategica. Il forum sanitario rappresenta un evento formativo macroregionale, accreditato nell’ambito del sistema ECM, al quale parteciperanno, tra gli altri, urologi, chirurghi, oncologi, patologi e anestesisti provenienti da ogni parte d’Italia.