Giovedì 15 Novembre 2018
REGISTER
“Natanapule”, spettacolo di beneficenza a sostegno della Mens Julia della parrocchia di San Pietro PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Antonio Parrella   
Mercoledì 27 Dicembre 2017 22:36

CAIVANO. Semaforo verde per lo spettacolo di beneficenza, che si svolgerà giovedì 28 dicembre (inizio ore 20,30) per sostenere le attività della mens “Julia” della Caritas della parrocchia di San Pietro. L’evento è promosso dai giovani della stessa parrocchia. Ma ci saranno anche tanti ospiti che non faranno mancare il proprio contributo al progetto di solidarietà che da diversi mesi sta portando avanti il parroco don Peppino Esposito, in stretta collaborazione con un gruppo di imprenditori e di sostenitori locali, che fanno parte dell’associazione San Pietro.

 

Teatro della grande kermesse sarà la splendida ed imponente struttura di Caivano Arte, in via Necropoli. Interverranno, tra gli altri, Antonio Rocco, Masino Petà, Cristina Zeta, Salvatore Pascarella, Cuori Ragionieri, Gino Gebiola, Michele Marzano, Alessandro D’Andrea, Angelo Ciaramella, Metamorfosi art, Dance with me e Gianluca Granato.  La direzione generale sarà affidata a Luca Angelino, Domenico Mennillo e Angelo Celiento. Nel corso della manifestazione ci sarà anche l’esibizione del gruppo de “Botte e mane”. La regia video sarà curata da Francesco Laezza, con l’aiuto regia di Sigi Turco, e le coreografie di Donato Angelino. La consulenza musicale sarà dell’esperto di Pino Falgiano, mentre fonico di produzione sarà Modestino Corbisiero.

 

La “Mens Julia” ospita una sessantina di persone, tra stranieri e italiani, e, per ora, garantisce, tre pasti caldi a settimana con l’obiettivo di incrementare il servizio, assicurato grazie all’impegno costante e prezioso di un nutrito gruppo volontari e dell’associazione “San Pietro”. Inoltre, all’interno della parrocchia, oltre alla mensa, si svolgono anche altre importanti attività. Tra queste il doposcuola, la raccolta e la distribuzione di abiti per le persone indigenti, i corsi di lingua italiana per gli stranieri, la raccolta e la vendita dei tappi, con il cui ricavato si sostengono anche progetti di beneficenza a favore del continente africano. Ma non finisce qua. Per contrastare le notevoli difficoltà economiche che colpiscono un numero sempre crescente di famiglie è svolta in questo periodo natalizio anche  la distribuzione di pacchi alimentari a circa 200 nuclei familiari. Dunque tanta solidarietà in campo, grazie al grande lavoro svolto quotidianamente con passione e amore verso i bisognosi da imprenditori, volontari e giovani dell’associazione San Pietro. Il tutto sotto l’attenta supervisione dell’instancabile don Peppino Esposito, cuore pulsante di tutte le varie iniziative di beneficenza.

 

 

26175417_10210722645002137_1291748547_n.jpg