Domenica 24 Settembre 2017
REGISTER
Terremoto Ischia-tra le squadre che hanno salvato i fratellini, ci sono anche i Vigili del Fuoco di Afragola PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Elena Petruccelli   
Martedì 22 Agosto 2017 18:59
Le operazioni di salvataggio dei tre piccoli di Casamicciola ci hanno incollato alle dirette on line e ai tg locali e nazionali. In sottofondo molti di noi nati e cresciuti nella provincia a Nord di Napoli, hanno riconosciuto tra i soccorritori, voci e volti di amici. Sono i Vigili del Fuoco di Afragola, la 12 b che hanno realizzato il salvataggio dei piccoli, insieme alla 19 b di Torre del Greco , alla Colonna Mobile del Comando di Napoli, e alla USAR di Napoli e di Roma. 
 
Partiti da rinforzo intorno alla mezzanotte, hanno lavorato senza pausa. L'emergenza in un palazzo di tre piani in località Maio, dove si sono registrati i danni più ingenti.
Abbiamo vissuto insieme a loro gli attimi del miracolo.
 
Abbiamo raccolto un'intervista ad Enrico, tra i Vigili del Fuoco di Afragola protagonisti del salvataggio.
 
Ci sono stati momenti in cui avete pensato di non farcela?
 
Sì, quando abbiamo estratto Mattias, il fratellino più piccolo, la posizione del secondo è peggiorata, a causa del movimento di macerie. Il piccolo rischiava di non riuscire più a respirare, ma siamo riusciti a prenderlo in tempo.
 
Mattias si trovava in posizione orizzontale protetto dalla rete del letto a castello, dove stava giocando con il fratellino, poco prima del terremoto. Ciro invece era bloccato sotto il letto, e in posizione più verticale. Rischiava di essere risucchiato tra le macerie del palazzo. Nonostante la criticità, i soccoritori non hanno mai smesso di combattere per liberare Ciro, tagliando piccoli pezzi della rete del letto. Alla fine quello di cui siamo stati spettatori, è stato un miracolo realizzato da uomini semplici, che non hanno mai perso la fede di salvare tre bambini.
 
 
IMG-20170822-WA0002.jpg