Domenica 25 Giugno 2017
REGISTER
Presidio dei Vigili del Fuoco in piazza Plebiscito. Malore per il segretario generale PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Elena Petruccelli   
Lunedì 22 Maggio 2017 14:43
"Siamo stanchi di essere trattati come un corpo di serie B da politici che ci lodano solo quando salviamo vite umane, ma ci dimenticano sistematicamente nel momento di legiferare". Presidio dei Vigili del Fuoco davanti alla Prefettura in piazza Plebiscito. 
 
La stessa azione si è registrata in tutta Italia, in solidarietà a Brizzi, segretario generale del Conapo, sindacato autonomo di categoria, che da 8 giorni ha scelto lo sciopero della fame per protestare. Proprio in tarda mattinata, Brizzi è stato colto da un malore mentre protestava davanti al Viminale.
Tra i punti critici della rivendicazione dei caschi rossi c'è l'appravazione del decreto Madia, previsto tra pochi giorni. Centotre milioni di euro, con uno scarto di circa cinquanta milioni rispetto alle altre categorie che operano per la sicurezza. 
 
Spiegano: "Non è più ammissibile che i Vigili del Fuoco siano retribuiti con 300 euro al mese in meno dei già sottopagati poliziotti. Ci appelliamo al premier Gentiloni e ai ministri Minniti e Madia".
Altra criticità è tra chi scende sul campo e chi svolge funzioni amministrative: "Servono più fondi per i Vigili del Fuoco e soprattutto serve un preciso vincolo nel decreto affinché gli aumenti retributivi siano destinati al personale in divisa che ha funzioni operative e che è il solo ad essere sottopagato rispetto agli altri corpi". 
 
 
IMG-20170522-WA0003.jpg
 
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Maggio 2017 14:48