Sabato 19 Agosto 2017
REGISTER
La statua della Madonna di Fatima nella Basilica di San Sossio, fino a domenica prossima PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Antonio Parrella   
Giovedì 11 Maggio 2017 14:48
FRATTAMAGGIORE. La Comunità Pastorale di Frattamaggiore ha vissuto uno straordinario evento spirituale con l’arrivo nel piazzale antistante lo stadio comunale “Ianniello”, della statua pellegrina della Madonna di Fatima, trasportata in elicottero in questa città a nord di Napoli, dove rimarrà fino a domenica  prossima, 14 maggio, nella Basilica di San Sossio. La statua di Maria è stata accolta da centinaia di fedeli, provenienti non soltanto dalle città limitrofe ma da tutta la Campania. Il viaggio della statua della Madonna di Fatima è proseguito con la processione per le strade cittadine fino alla Basilica di San Sossio.
 
Qui “sosterà”, come detto, per alcuni giorni tra celebrazioni eucaristiche e momenti di preghiera e riflessioni. Le celebrazioni culmineranno con la solenne Santa Messa di sabato 13 maggio, alle ore 19, che sarà officiata dal Cardinale Robert Sarah (arcivescovo cattolico guineano, dal 23 novembre 2014 prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, ndr). La santa Messa sarà trasmessa in diretta esclusiva sull’emittente televisiva Capri Event (digitale terrestre 271 e 618).
 
“L’evento - spiega monsignor Sossio Rossi, parroco della Basilica di San Sossio - avviene ad un secolo esatto dall’apparizione della Madonna a Fatima a tre pastorelli, Lucia, Giacinta e Francesco, che saranno canonizzati il prossimo 13 maggio da Papa Francesco nel Santuario di Fatima. Per noi tutti sarà una settimana intensa di preghiera, penitenza e cammino condiviso. Oltre all’invito alla preghiera, alla penitenza e alla conversione, la Madonna mostra apprensione per la pace nel mondo e la persecuzione della Chiesa. Il messaggio della Madonna di Fatima non può che essere sempre quello di cento anni fa: la preghiera per la pace nel mondo e per i cristiani perseguitati, la penitenza e la conversione personale. A Frattamaggiore, grazie alla concessione di Papa Francesco, stiamo già vivendo l’anno giubilare mariano che terminerà il prossimo 13 dicembre”. 
 
 
18424891_10209014513779924_173336703_n.jpg