Giovedì 29 Giugno 2017
REGISTER
Tutti gli operai inseriti nella nuova ditta. Finisce lo sciopero PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Elena Petruccelli   
Lunedì 02 Aprile 2012 14:55
Indice
Tutti gli operai inseriti nella nuova ditta. Finisce lo sciopero
pagina 2
Tutte le pagine

CAIVANO-'Dalla mezzanotte riattiveremo il servizio e Caivano tornerà pulita!' soddisfazione tra i settantanove operai del prelievo rifiuti che in questi giorni hanno scioperato per l'incertezza del proprio posto di lavoro. Domenica sera ancora una nottata tra spazzatura e roghi. Appuntamento lunedì mattina per tutti davanti ai portoni d'ingresso del Municipio in via De Gasperi, sede provvisoria del sindaco Falco e la sua giunta. Spettatori del passaggio di consegna di cantiere dalla Energia Ambiente alla nuova ditta Alba Paciello , per essere aggiornati in tempo reale del proprio
futuro. La fotografia di una mattinata di speranza per i sessantanove operai dell'Ex Igica, poi diventata Ambiente e Energia. Sperano nell'assorbimento di tutte le unità e delle proprie mansioni nella nuova ditta, senza 'lasciare nessuno a casa' come essi stessi sottolineano: 'Più volte abbiamo scioperato per il ritardo nei pagamenti, e per diritti come il TFR o altre voci nella busta paga'. In un anno i cantieri su cui lavorava Ambiente e Energia sono passati da nove a due, spiegano gli operai, quasi tutti proprio di Caivano: 'Abbiamo paura per il nostro futuro!'. Alla fine il verdetto: tutti gli operai saranno inseriti nella Alba Paciello che per i prossimi quattro mesi effettuerà il servizio di prelievo rifiuti a Caivano . Intanto probabilmente è l'esasperazione la causa che domenica sera ha portato i 'soliti ignoti' ad appiccare fuoco ai rifiuti abbandonati in strada. Lunedì mattina le vie che portano al Santuario di Campiglione si sono svegliate stracolme di pattume ai cigli della strada, così come nelle vie del centro cittadino.( Notizia fonte Il Mattino 4 aprile 2012)

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Aprile 2012 23:32