Sabato 22 Settembre 2018
REGISTER
Calcio: Casoria, play off sempre più vicini PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Parrella   
Martedì 20 Marzo 2018 21:59

CASORIA. Obiettivo play off per giocarsi fino all’ultimo minuto il gran salto di categoria. Parliamo del Casoria Calcio 1979, la formazione che milita nel campionato di Eccellenza (girone A) e che, ad 5 giornate dal termine della regular season, punta dritto alla disputa dei play off, riservati alla prime quattro della classe dopo la capolista. Un risultato, che dopo la 26esima giornata di campionato, è sempre più alla portata degli uomini di mister Vincenzo Lamanna (ex calciatore di serie C). Attualmente il Casoria Calcio, con una partita interna da recuperare contro il Giugliano (rinviata domenica scorsa per campo impraticabile) occupa la terza posizione in classifica, con 48 punti, alle spalle rispettivamente della capolista Savoia (71 punti) e dell’Afragolese (57). I casoriani conservano ben 8i punti di vantaggio sul Mondragone,  assestatosi in sesta posizione in graduatoria. Buono il ruolino di marcia della società presieduta dal patron Giovanni Palmentieri che, dopo 25 incontri, può annotare sul taccuino delle statistiche 14 vittorie, 5 sconfitte e 6 pareggi. Ma il merito dell’exploit della compagine casoriana, presentatasi ai nastri di partenza per disputare un tranquillo torneo di Eccellenza, dopo aver vinto quello di Promozione, e per agguantare una salvezza senza patemi d’animo, va ascritto senza dubbio all’esperto direttore tecnico-relatore gialloblù, Giovanni Liguori (nella foto). Un veterano del calcio campano. Un vero esperto del settore, che ha già contribuito in maniera determinante alla vittoria del precedente campionato di Promozione. Liguori, che all’inizio del campionato pur non avendo a disposizione un badget pari alle agguerrite compagini che si sono attrezzate con il chiaro intento di vincere il girone ed approdare così agevolmente ai superiori lidi di categoria, è riuscito comunque ad allestire un gruppo altamente competitivo che sta dando davvero grosse soddisfazioni, sia alla società che ai numerosi supporters locali che ci seguono ed incitano la squadra senza risparmiarsi fino al novantesimo. Liguori, profondo conoscitore del calcio giovanile e dilettantistico campano (ha militato tra l’altro, sia come giocatore che come dirigente, anche in varie società campane e diverse categorie). “Quest’anno - spiega il diesse gialloblù - abbiamo puntato soprattutto sui giovani, formando una squadra che è risultata davvero di prim’ordine e che sta contendendo senza risparmio di energie una posizione utile alla disputa della coda di campionato: i play off, per un posto al sole, sono alla nostra portata. E certamente nelle rimanenti gare non regaleremo nulla ai nostri agguerriti e blasonati avversari con la consapevolezza di poter tagliare questo importante traguardo. Un risultato - prosegue Liguori - che senza dubbio meritano tutti: presidente, tecnico, giocatori, staff medico e tifosi. Tutti non ci siamo risparmiati. Mai. Abbiamo profuso il massimo impegno senza soluzione di continuità fin dall’inizio delle ostilità. Nulla è dovuti al caso, ma è il frutto di una seria ed oculata programmazione della società”. Tanti gli atleti che Liguori ha portato a Casoria. “Tra le nostre fila - chiosa il direttore tecnico Liguori - ci sono molti giovani promettenti, che ben amalgamati con altri più esperti, stanno maturando e stanno disputando dei match a buoni livelli. Tra questi Gennaro Bottiglieri, classe 2001, in prestito dalla Casertana grazie anche al Ds Martone Santonastaso, Peppe Barra (classe ’98), il portiere Salvatore Bartec (ex Napoli), Danilo D’Onofrio (‘99), il 18enne Emanuele Viscopo, Vittorio Di Micco (classe ’99), i giovani esterni Luigi Spoleto e Matteo Tedeschi (classe 2000), il bomber 19enne Yaya Fall,  i difensori Davide Diana (’94) e Valerio Esposito (’93), il centrocampista Alessio Foti (’92), il centromediano Alessio Gargiulo (‘93), l’attaccante Felice Simonetti, classe ’94, che ha già realizzato una ventina di reti. A questi giocatori - aggiunge Liguori - ben si amalgamano il difensore Antonio Capogrosso e l’esterno Carlo Gioielli, che fanno parte della vecchia guardia del Casoria. Un plauso particolare va anche al direttore generale Carlo Cristarelli”. Dunque, dopo i brillanti successi della passata stagione agonistica, ancora un’annata calcistica da incorniciare per il Casoria Calcio, che a 480 minuti dal triplice fischio dell’ultima di campionato, procede a gonfie vele verso i play off per riscrivere per la città a nord di Napoli ancora una storica pagina di sport e di grande calcio. Mercoledì 21 marzo, ore 15, il Casoria sarà di scena a Sessa aurunca, nella insidiosa trasferta con l’ostica Sessana. La formazione casertana, partita con ambizioni di promozione, si ritrova invece collocata al 12esimo posto nella lotta per i play out. “Sarà una partita difficile - conclude Liguori - ma al San Castrese scenderemo nel rettangolo di gioco  per portare a casa l’intera posta in palio. Come sempre”.

 

 

29433274_10211344307983323_5896520915180584960_n.jpg