Domenica 25 Giugno 2017
REGISTER
#ilmercatononsitocca gli agricoltori all'Auditorum dopo lo sfratto PDF Stampa E-mail
Scritto da Micio Fausto   
Lunedì 20 Febbraio 2017 17:12
Roma- Non è bastata una mancata proroga a bloccare il mercato di Campagna Amica della Coldiretti. Questa mattina i banchi di sessanta produttori agricoli di Roma e del Lazio hanno dipinto di giallo i giardini dell'Auditorium - Parco della Musica, presi d'assalto dalle migliaia di cittadini della Capitale che non hanno rinunciato a fare la spesa settimanale dagli agricoltori in virtù del rapporto di fiducia diretto tra chi produce e chi consuma che è alla base del successo dei mercati di Campagna Amica. Come quello sfrattato dal Circo Massimo che, per quasi dieci anni, fino a due settimane fa, è stato il luogo di incontro privilegiato tra produttori e consumatori.
 
La mancata proroga all'uso dell'immobile fino alla pubblicazione del bando per la sua riassegnazione - così come chiede Coldiretti al Comune di Roma - non ha scoraggiato né gli imprenditori agricoli, né i loro affezionati clienti che oggi si sono dati appuntamento all'Auditorium per rinnovare le ragioni di quel rapporto fiduciario tra chi vende e chi compra che ha sancito l'affermazione di quella filiera corta che in questi ultimi dieci anni ha portato la campagna in città. Una recente indagine promossa da Campagna Amica su dati Ipr Marketing ha certificato che almeno il 40% dei cittadini romani, nel 2016, ha fatto spesa in uno dei mercati operativi nel perimetro della Capitale che ospita, oltre a quello del Circo Massimo temporaneamente sospeso, anche i mercati del Tiburtino, di Eur via della Tecnica, di Ostia Antica e di Fonte Acqua Egeria. Gli stessi cittadini che in una settimana hanno firmato IN 50.000 la petizione per chiedere la riapertura del mercato di via San Teodoro.
 
Sui social la mobilitazione corre sotto l'hastag #ilmercatononsitocca. I mercati contadini vengono scelti perché offrono prodotti locali, a chilometri zero, messi in vendita direttamente dall'agricoltore e che danno garanzia di freschezza assoluta perché per arrivare sul banco non devono percorrere lunghe distanze. La rete di Campagna Amica in Italia - spiega la Coldiretti - è composta da 9.030 fattorie, 1.135 mercati e 171 botteghe dove arrivano prodotti coltivati su 200mila ettari di terreno.